Visite: 55

Oggetto: Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola Sciopero generale nazionale proclamato per l’11 ottobre 2021.

Proclamazioni e adesioni. Adempimenti previsti dall’Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali del 2 dicembre 2020 (Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2021) con particolare riferimento agli artt. 3 e 10. (Rif. nota prot. n. AOOGABMI 42054 del 30/09/2021.) L'Ufficio di Gabinetto del Ministero dell'Istruzione con la nota prot. n. 42054 del 30 settembre 2021 ha comunicato che le Associazioni sindacali ADL COBAS, Confederazione COBAS, COBAS Scuola Sardegna, CUB, SGB, SI COBAS, SIAL COBAS, SLAI COBAS S.C., USB, USI CIT, CIB UNICOBAS, CLAP e FUORI MERCATO, USI – Unione Sindacale Italiana - Confederazione sindacale fondata nel 1912, nonché le Associazioni sindacali FLMU, ALL COBAS, SOL COBAS e SOA hanno proclamato lo sciopero generale nazionale dei settori privati e pubblici su tutto il territorio nazionale per l’intera giornata dell’11 ottobre 2021 con adesione dell’Associazione Sindacale Unicobas Scuola e Università, CUB SUR, ORSA, USI EDUCAZIONE, USB VVF, USB PI, SIDL e USI LEL. Ciò premesso, poiché, l’azione di sciopero sopraindicata interessa il servizio pubblico essenziale "istruzione", di cui all'articolo 1 della legge 12 giugno 1990, n. 146, e alle norme pattizie definite ai sensi dell'articolo 2 della legge medesima, il diritto di sciopero va esercitato in osservanza delle regole e delle procedure fissate dalla citata normativa. Il personale tutto è invitato a comunicare, tramite registro elettronico, entro venerdì 8 ottobre 2021 alle ore 12:00, la propria intenzione di aderire, non aderire o di non aver maturato ancora la propria decisione al riguardo. La dichiarazione di adesione è irrevocabile e fa fede i fini della trattenuta stipendiale. L’assenza di comunicazione da parte del personale sarà considerata come assenza di decisione riguardo allo sciopero. F.to Il Dirigente Scolastico Prof. Vito Andrea MARIGGIÒ Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3, comma 2, del D.Lgs n. 39/1993

Torna su